Accordo Siae-Soundreef-Lea su pubblica esecuzione – Comunicazione alle associazioni di categoria

In data 10 aprile 2019 SIAE, SOUNDREEF e LEA hanno raggiunto un accordo volto a promuovere uno sviluppo sostenibile del mercato dell’intermediazione dei diritti. Tenuto conto delle evoluzioni normative, come noto, nel territorio italiano sono legittimati ad operare nel mercato dell’intermediazione dei diritti d’autore gli Organismi di Gestione Collettiva (OGC) talché definiti dalla disciplina di settore. Allo stato, in Italia il repertorio musicale, anche straniero, è intermediato dagli OGC SIAE e LEA, ciascuna legittimata a rilasciare licenze ciascuna sul proprio repertorio. Si precisa inoltre che le Entità di Gestione Indipendente (EGI), talché definite dalla normativa di settore, non possono intermediare i diritti d’autore nel territorio italiano; conseguentemente, l’EGI SOUNDREEF ha sottoscritto, per distinte categorie di diritti, accordi di rappresentanza rispettivamente con SIAE e LEA.

Le presenti linee di indirizzo tecnico-operativo intendono fornire agli utilizzatori talune precisazioni volte ad agevolare il perfezionamento dei contratti di licenza necessari all’utilizzazione dei diritti rappresentati dai diversi OGC e, per quanto qui rileva, dalla SIAE.

LICENZA DI PUBBLICA ESECUZIONE CON STRUMENTO MECCANICO E RICEZIONE NEI PUBBLICI ESERCIZI A MEZZO APPARECCHI RICEVENTI DELLE OPERE DIFFUSE IN RADIO E TELEVISIONE.

Fino al 30 giugno 2019 SIAE potrà incassare con effetto liberatorio per gli utilizzatori anche i diritti dovuti per le quote di repertorio LEA/SOUNDREEF. Dal 1° luglio 2019, decorrono gli effetti del contratto di rappresentanza unilaterale tra SIAE e SOUNDREEF LTD. Conseguentemente, SIAE è legittimata a rilasciare licenze relative altresì alle opere oggetto di tale accordo che interessano le seguenti categorie:

  • Pubblica esecuzione con Strumento Meccanico, compresa la pubblica esecuzione cinematografica e quella realizzata con qualsiasi altro procedimento tecnico di riproduzione;
  • Ricezione nei pubblici esercizi a mezzo di apparecchi riceventi delle opere diffuse in Radio e TV.

Rientrano in questo ambito, a titolo esemplificativo e non esaustivo, le seguenti tipologie di utilizzazioni: Ballo con strumento meccanico, incluso quello in occasione di Feste Private e in Circoli; Trattenimenti musicali con strumento meccanico (“concertini”); trattenimenti musicali con strumento meccanico “concertini” in occasione di Feste Private e in Circoli; Musica d’ambiente inclusa la ricezione nei Pubblici esercizi a mezzo Radio e TV; Musica Film (colonne sonore – piccolo diritto musicale ex. Art. 46 c.3 LdA). Per queste tipologie di utilizzazioni, la gestione operativa delle licenze, degli incassi e della rendicontazione delle opere musicali utilizzate, non mutano rispetto agli standard della SIAE.