Perché battiamo i piedi a ritmo di musica

In una ricerca pubblicata sul Journal of New Music Research è stata investigata la relazione tra i suoni e il movimento del corpo come il battere i piedi a ritmo. In particolare i ricercatori dell’Università di Oslo sostengono la Teoria Motoria della Percezione, secondo la quale ci sarebbe una relazione ben radicata nel nostro sistema cognitivo che legherebbe la percezione di suoni e i movimenti del corpo.
Secondo questa teoria quando sentiamo una musica, simuliamo automaticamente i movimenti del corpo che potrebbero riprodurla e quindi l’esperienza di un suono incorpora un’immagine mentale del movimento corporeo associato. Dal loro studio emerge come ci siano molte somiglianze tra i movimenti che le persone associano istintivamente ai suoni.
Sembra che il ritmo in particolare sia la caratteristica capace di evocare immagini mentali di movimento più precise. Quindi battiamo i piedi a ritmo perché possiamo usare il nostro corpo come uno strumento che produce suoni e tendiamo istintivamente a replicare ogni suono che assomiglia a quelli che fanno parte del nostro repertorio naturale.