Cantare aiuta a fare amicizia

Due dottori dell’Università di Oxford hanno pubblicato sull’Open Science Journal uno studio che dimostra come il canto possa aiutare le persone a intessere nuove relazioni tra di loro. La ricerca è stata condotta dalla dott.ssa Eiluned Pearce presso il dipartimento di Psicologia sperimentale dell’università, il suo obiettivo era capire se cantare in gruppo facilitasse la nascita di nuovi rapporti: “una delle principali differenze tra noi esseri umani e gli altri primati è che possiamo convivere in gruppi sociali anche molto grandi”, ha commentato Pearce.

Pearce ha preso in esame sette corsi settimanali della Workers’ Educational Association, una delle principali scuole inglesi che si occupano dell’istruzione per adulti. Di questi sette, quattro erano dedicati al canto, due all’artigianato a uno alla scrittura creativa. Tutti i partecipanti dovevano compilare un questionario alla fine del primo e del terzo mese del corso dove raccontavamo come si sentivano all’interno del gruppo.

È emerso che nella prima parte delle lezioni chi cantava ha notato una maggiore facilità nel fare amicizia ma, con il passare dei mesi, la differenza tra le due tipologie di gruppi è andata man mano a scomparire. Secondo Pearce questo dimostra che il canto è un ottimo modo per rompere il ghiaccio e creare dei legami all’interno di un gruppo allargato di persone. Ovviamente, con il passare delle settimane anche i partecipanti degli altri corsi hanno avuto il tempo di conoscersi e stringere delle relazioni individuali ugualmente forti.

La ricerca rientra in una serie più ampia di studi che vuole osservare come la musica possa rafforzare le relazioni tra le persone. Il dott. Jacques Launay, co-autore dell’articolo insieme a Pearce, ha affermato che la musica ha avuto un ruolo importante nell’evoluzione della storia culturale delle relazioni umane appunto perché aiuta a superare il semplice rapporto individuale e “incoraggia ad aprirsi verso un gruppo più ampio di persone spingendoci a suonare e a ballare tutti insieme”.